Il
bilancio d’esercizio è uno
strumento importante di comunicazione per in loro Stockholders e gli istituti di credito qual è la sua attuale posizione finanziaria. I
finanaziatori valutano questi documenti e decidono se
poterci prestare denaro necessario allo svolgimento
di attività d’impresa. Questo
infatti, contiene 4 documenti fondamentali, lo stato
patrimoniale che mostra le attività, le
passività e il patrimonio netto dell’impresa in una data stabilita; il conto
economico che
mostra come il reddito netto dell’impresa è arrivato
in un periodo stabilito; il rendiconto finanziario, che mostra i flussi in
entrata e
in uscita di cassa causati dall’attività
dell’impresa durante un periodo stabilito, e le
note integrative
è una parte integrante del bilancio d’esercizio. Ha il compito di
integrare tutte le informazioni contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico. Questi
documenti elaborati secondo
gli schemi legali, non consentono appieno
di fare
analisi
e valutazioni in merito allo stato di salute
dell’impresa. Per questo motivo la
dottrina aziendalistica ha creato dei metodi di
analisi di
bilancio; la più diffusa, è senza dubbio l’analisi
per indici e per margini.

La fase preparatoria all’analisi di bilancio è la
riclassificazione del bilancio. Riclassificare vuol dire raggruppare le voci
di bilancio, l’obbiettivo è di determinare alcuni quantitativi
che
consentono di ottenere informazioni significative per il
controllo e management dell’azienda, Queste grandezze non sono
trovabili da una semplice lettura del bilancio.

We Will Write a Custom Essay Specifically
For You For Only $13.90/page!


order now

We Will Write a Custom Essay Specifically
For You For Only $13.90/page!


order now

 

3.2 La riclassificazione dello stato patrimoniale

?Lo
stato patrimoniale rileva la
situazione patrimoniale e finanziaria di una
azienda.

lo stato patrimoniale riclassificato ci consente fare l’analisi della struttura
finanziaria dell’impresa, include la
composizione del capitale investito, trovare
l’equilibrio tra fonti ed impieghi. ?Le
differenti
voci che
si trovano nello stato
patrimoniale vengono riclassificate con una
logica finanziaria, ossia in ordine della
liquidità o meglio esigibilità.? le attività e le
passività vengono distinte in gruppi
omogenee
secondo il
loro tempo
di conversione in denaro.

Secondo questo
criterio, le attività possono essere raggruppate in due grande categorie:

         ? attività
circolante, che comprendono
tutte
le attività convertibili in denaro nell’arco
di un periodo di un anno; ?

         ??le
attività a medio-lungo termine o attivo fisso, che comprendono
gli
investimenti restanti, ha una
durata dell’utilizzo superiore ai 12 mesi (si tratta le
attività immobilizzate e il credito di lunga durata). ?

x

Hi!
I'm Dominick!

Would you like to get a custom essay? How about receiving a customized one?

Check it out
x

Hi!
I'm Dominick!

Would you like to get a custom essay? How about receiving a customized one?

Check it out